Categoria: CHITARRA
Editore: Wakepress Edizioni
Pagine: 81
Prezzo: € 20,00
ISBN: 9788898233342
Anno: 2018
Note: Per tutti gi strumentisti
  / 0
ScarsoOttimo 

Il jazz è un linguaggio. Questo è quanto ripeto  costantemente ai miei studenti o anche ai neofiti curiosi che mi pongono spesso la fatidica domanda: “ma cosa è il Jazz in definitiva?”. Una  lingua  straniera,  esattamente  al  pari  del  cinese  o  del  tedesco,  di  cui  occorre  apprendere  la grammatica e la pronuncia.
Ho  sempre  ritenuto  che  –  così  come  per  una  lingua  straniera  non  ci  sia  nulla  di  meglio  che soggiornare  per  un  periodo  nel  Paese  in  questione  –  il  modo  più  vero  ed  efficace  per  assorbire questo  linguaggio  sia  prima  di  tutto  l’ascolto.  Un  ascolto  ovviamente  mirato,  concentrato  e profondo. Un ascolto che ci consenta di introiettare suoni e pronunce che in un secondo tempo dovrebbero iniziare a sgorgare naturalmente dal nostro strumento. E’ esattamente quanto è accaduto a me, nella mia giovinezza musicale: dopo aver scoperto il Jazz a 11 anni ad un concerto di Art Blakey’s Jazz Messengers, iniziai ad ascoltare dischi su dischi e tanti altri concerti. E quando finalmente a 16 anni ebbi tra le mani il mio primo sax, le mie orecchie ed il mio istinto già sapevano “come doveva suonare quello strumento”, per così dire.
Uno dei libri che mi fu di grande aiuto nel progredire nella mia conoscenza fu un celebre e datato (già allora!) scritto di Oliver Nelson, intitolato “Patterns for Improvisation”: una raccolta di f rasi e “licks” in ogni tonalità che avevano lo scopo di nutrire le orecchie e la mente del musicista, senza specificare i contesti armonici in cui avrebbero dovuto essere utilizzate tali frasi. Questo lavoro di Pietro, di cui nutro enorme stima da un punto  di vista artistico e strumentale, mi ha ricordato per qualche motivo quel libretto giallo di Oliver Nelson, sui cui passai tante ore. Ciò che troverete qui sono suggerimenti per imbastire fraseggi che suonino realmente “jazz” e che non  si  limitano  a  dirvi  “sul  tale  accordo  dovete  suonare  questo”.  Sono  suggerimenti  che  vi nutriranno, vi daranno ispirazione per creare a poco a poco le vostre frasi. Ma soprattutto sono pillole  idiomatiche,  che  vi  renderanno  sempre  più  familiari  gli  stili  dei  grandi  maestri,  da  Lester Young fino ai grandi protagonisti contemporanei.

Emanuele Cisi - Conservatorio G.Verdi di Torino

 

CONTENUTO DELL'OPERA

  • PREFAZIONE DI EMANUELE CISI
  • INTRODUZIONE
  • IDEE DALLA TONICA
  • C#/Db
  • D
  • D#/Eb
  • E
  • F
  • F#/Gb
  • G
  • G#/Bb
  • A
  • A#/Bb
  • B

Tutte le pubblicazioni delle edizioni Wakepress. Metodi, spartiti, video didattici e le partiture degli album NoVoices Records.

CATALOGO GENERALE

Partiture e metodi con supporto audio allegato.

INTERPLAY SERIES

Metodi e pubblicazioni dedicate ai più piccoli. Favole e racconti da leggere e da ascoltare.

EDITORIA PER RAGAZZI

Scopri le attività e le note biografiche dei nostri autori

AUTORI

Etichetta discografica specializzata in produzioni di musica strumentale.

NO VOICES

Album realizzati in presa diretta, senza correzioni e tagli.

SOUND LIVE

Il pop ed il rock nella sua forma migliore

80055 RECORDS

Un piccolo grande spazio, a disposizione di coloro che vogliono creare musica di qualita

BLUESETTE RECORDING

IDIOM - 1 . Idee alla tonica