Categoria: ARRANGIAMENTO
Editore: Wakepress Edizioni
Pagine: 210
Prezzo: € 25,00
ISBN: 9788890596315
Anno: 2011
N° catalogo: INTERPLAY SERIES
Link: Link
  / 0
ScarsoOttimo 

Sgombriamo subito il campo da fraintendimenti o equivoci: questo volumetto non è un manuale di arrangiamento per organico orchestrale jazz.Sin da fanciullo ho cercato avidamente di procurarmi materiale didattico che potesse aiutarmi ad orientare la mia esperienza di esecutore-batterista in mancanza di contesti reali o in aggiunta all’attività professionale vera e propria. Mi esercitavo a lungo su basi minus one di ogni tipo,cercando di far confluire in tale pratica tutte quelle informazioni e gli insegnamenti carpiti dai musicisti con cui condividevo il percorso professionale e umano. E’ a tal punto vero che “il talento si forma nella quiete dello studio mentre il carattere nel fiume della vita”, che lavorare su materiale musicale su cui io potevo inserire il mio drumming simulando una music-session reale, mi ha dato la possibilità di strutturare in maniera profonda quella personalità musicale che poi la professione ha ridefinito e orientato. I miei studi di arrangiamento e composizione jazz mi hanno recentemente condotto ad operare una sintesi tra la scrittura tradizionale per Big band e il mio specifico mondo ritmico di batterista: ne viene fuori una visione della big band direi personale, laddove l’elemento ritmico, forse, ha una leggera preponderanza sull’ambito armonico-melodico.

 

In tanti anni di esperienza come direttore ho imparato a mie spese quanto importante sia la  preparazione dei musicisti. Spesso durante le prove sono stato costretto a compensare lacune di  varia natura e molto spesso queste lacune sono state di natura ritmica. Se si aggiunge che negli  ultimi anni la scrittura musicale jazzistica si è ulteriormente arricchita di poliritmie e modulazioni metriche, si ha presto un quadro chiaro delle problematiche che un giovane musicista deve superare nella esperienza d’orchestra per far si che possa essere considerato un professionista. Sergio Di Natale, nella scrittura di questi arrangiamenti, ha riversato tutta la sua esperienza di batterista, dando ampio spazio alle possibilità creative dell’universo ritmico moderno. Attraverso lo studio di queste partiture il musicista, in particolar modo i saxofonisti, i trombettisti e i
trombonisti, potranno provare a colmare le lacune di cui ho parlato. Attraverso la lettura della loro parte, esercitandosi sulle strutture dei soli, potranno cercare di fare un passo avanti e migliorare la loro prestazione in orchestra.
Antonio Solimene

CONTENUTO

•  Dinatanatol (S. Di Natale)
•  Song for my father(H. Silver)
•  Footprints in 100/8 ( W.Shorter)


Partitura + spartiti sciolti per:
-Alto sax 1
-Alto sax 2
-Tenore sax 1
-Tenore sax 2
-Baritono sax
-Tromba 1
-Tromba 2
-Tromba 3
-Tromba 4
-Trombone 1
-Trombone 2
-Trombone 3
-Trombone 4
-Basso
-Piano (chitarra, Vibes)
-Batteria

Tags: INTERPLAY  

Tutte le pubblicazioni delle edizioni Wakepress. Metodi, spartiti, video didattici e le partiture degli album NoVoices Records.

CATALOGO GENERALE

Partiture e metodi con supporto audio allegato.

INTERPLAY SERIES

Metodi e pubblicazioni dedicate ai più piccoli. Favole e racconti da leggere e da ascoltare.

EDITORIA PER RAGAZZI

Scopri le attività e le note biografiche dei nostri autori

AUTORI

Etichetta discografica specializzata in produzioni di musica strumentale.

NO VOICES

Album realizzati in presa diretta, senza correzioni e tagli.

SOUND LIVE

Il pop ed il rock nella sua forma migliore

80055 RECORDS

Un piccolo grande spazio, a disposizione di coloro che vogliono creare musica di qualita

BLUESETTE RECORDING

IDIOM - 1 . Idee alla tonica